La rete e il web aiutano le imprese a competere sui mercati

     Eventi      Claudio Gagliardini

Convegno a Cremona il 17/11, in Sala Maffei: La rete e il web possono aiutare imprese, artigiani e professionisti a competere sui mercati.Sar

La rete e il web aiutano le imprese a competere sui mercati

Lunedì 17 novembre 2014, dalle ore 14:00 alle ore 17:00, si terrà a Cremona, presso la Camera di Commercio, Sala Maffei, il convegno organizzato da seidigitale.com, in collaborazione con CNA Cremona, Linea Com e la Festa del Torrone: "La rete e il web possono aiutare imprese, artigiani e professionisti a competere sui mercati".

L'appuntamento è riservato ad aziende, professionisti, artigiani e imprenditori. [REGISTRATEVI QUI] per partecipare.

Ecco il programma dell'evento:

  • ORE 14:00 Saluti iniziali
  • ORE 14:10 Presentazione dell'evento (Claudio Gagliardini, seidigitale.com)
  • ORE 14:20 L'artigiano digitale: come cambia il ruolo dell'artigiano nell'epoca del web (Stefania Milo, vicepresidente CNA Cremona)
  • ORE 14:40 E-commerce si o no? Una casistica locale per comprendere come e quando decidere di vendere online (Rudy Bandiera, NetPropaganda)
  • ORE 15:20 COBOX, il nuovo facilitatore di imprese ICT a Cremona (Stefania Milo, Cobox)
  • ORE 15:40 Gli strumenti dell'ICT per le aziende, semplicità e sicurezza (Corrado Ignoti, Linea Com)
  • ORE 16:10 Social Media, strategie e strumenti al servizio delle PMI, dei professionisti, delle aziende e delle attività a carattere locale (Claudio Gagliardini, seidigitale.com)
  • ORE 16:40 Matti da Rilegare, un esempio concreto di nuove idee che generano collaborazione econdivisione (Vittorio Venturini)
  • ORE 17:00 Saluti finali

Al convegno, organizzato nell'ambito della rassegna "Se il futuro è smart...", inserito nel calendario della Festa del Torrone 2014, parteciperanno importanti realtà cremonesi, per un programma ricco di spunti e di opportunità. L'idea del convegno nasce da alcune riflessioni sulla situazione contingente.

Ci troviamo nel pieno di una crisi profonda che ha portato il Paese in deflazione, il percorso verso Expò 2015 sembra un sentiero impervio e mal tracciato, da percorrere al buio, sotto un cielo carico di nuvole pronte a scaricare pioggia. Difficile pensare positivo, ma se ci concentriamo un po’ i segnali positivi ci sono.

Il 2014 volge alla fine e il 2015 sarà ricco di sfide e di opportunità. Mai come nel caso dell’edizione 2015, l’esposizione universale rappresenta un evento e una spinta in grado di cambiare profondamente il mondo, a partire dalla sua importantissima tematica: “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”. Non si tratta solamente di una grande kermesse internazionale, ma di un vero banco di prova per un’umanità nuova e per le imprese e le organizzazioni, che dovranno cambiare e rinnovarsi, per uscire definitivamente dal tunnel.

Come sempre, nel corso della storia, il compito più importante in questo cambiamento spetta dunque al tessuto sociale, economico e produttivo, alle molteplici filiere che dovranno dar vita ad un nuovo modello di sviluppo, ad una società nuova, a un mondo globalizzato in cui ciascuna realtà locale sappia essere al tempo stesso rappresentare il proprio territorio e la propria storia ed essere indipendente e sinergica con le altre.

L’avvento della rete internet e le sue repentine evoluzioni, ci ha dotati di strumenti in grado di operare concretamente questo cambiamento epocale. I social media, sui quali ciascuno di noi trascorre sempre più tempo, non sono stati progettati solamente per lo svago ma, soprattutto, per rappresentare una palestra, nella quale allenarci ad un futuro imminente, che sfrutterà determinate logiche per creare nuove modalità di collaborazione tra gli individui, le aziende, le organizzazioni e tutti i livelli della società.

I social media non sono altro che i “social layer” su cui si intrecceranno e interagiranno tecnologie che avranno un impatto dirompente e che cambieranno le nostre vite e il nostro lavoro. Queste tecnologie, dalla Realtà Aumentata alla domotica avanzata, da Internet degli Oggetti alla Robotica, dall’Intelligenza Artificiale alla Stampa 3D, renderanno le nostre città sempre più Smart e i cittadini sempre più connessi, tecnologici e collaborativi.

Cremona è pronta per tutto questo? Sembrerà incredibile, ai più, ma dal punto di vista tecnologico e strutturale lo è assolutamente. Così come, nella maggior parte dei casi, i cittadini sono già immersi nel futuro/presente molto più di quanto non lo sia la media delle aziende e delle imprese.

Ecco perché occorre spendersi per sviluppare quelle sinergie che permetteranno al tessuto produttivo ed economico del nostro territorio, oggi lacero e sfilacciato, di ritrovare compattezza ed efficacia attraverso la rete. Una rete intesa in senso fisico, oltre che virtuale. Una rete capace, al tempo stesso, di esaltare ciascuno dei suoi nodi e di garantirne l’indipendenza; ma anche di tenerli connessi e di far circolare energia condivisa.

Questo incontro si propone di dar voce ad alcune delle realtà che sul territorio stanno maggiormente investendo in questa direzione, creando i presupposti e le infrastrutture tecnologiche necessarie per innescare un circolo virtuoso, che accenda una luce chiara nel tunnel dal quale stiamo lentamente uscendo.

Grazie alla sinergia tra queste realtà, le aziende, i professionisti, le organizzazioni e gli esercenti cremonesi possono da oggi iniziare un percorso di informazione, formazione, tutoring, networking e approvvigionamento dei prodotti / servizi necessari per imboccare la strada verso il futuro. Le aziende e le realtà che daranno vita a queste tre ore di workshop (in)formativi hanno già intrapreso un percorso fatto di collaborazione, di sinergia e di proposte specifiche per le aziende locali, i professionisti, gli artigiani e le PMI.

SCARICA LA LOCANDINA

Articoli correlati:

  1. Allstream.it e InTime di Franz Russo al Be-Wizard!
  2. Maker Faire Rome in Live Streaming
  3. Seidigitale / Allstream partner di WM Expo 2016
  4. Live Streaming: Ecommerce, Reputation e Influencer Marketing
  5. Al Global Summit tavola rotonda su eCommerce e UGC